Seminara Sergio

Informazioni Docente

Ruolo
Professore Ordinario
Orari di ricevimento
Consultare la pagina Didattica > Ricevimento Studenti

Recapiti

Telefono
0382 98.4558
Fax
0382 22808
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio
Dipartimento di Giurisprudenza - 1° Piano

Sergio Seminara (Catania, 17 dicembre 1956)

A) Informazioni personali

- Ho conseguito il diploma di laurea presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Catania il 23 giugno 1978 con la votazione di 110/110 e il conferimento della lode.
- Dal maggio al novembre 1982, e poi di nuovo dal giugno 1984 al settembre 1985, ho studiato presso il Max-Planck-Institut für internationales und ausländisches Strafrecht di Freiburg i. Br., con due borse del Consiglio Nazionale delle Ricerche.
- Nel 1987 ho superato gli esami per il concorso a un posto di Ricercatore in Diritto penale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Reggio Calabria, con sede in Catanzaro.
- Nel 1988 ho conseguito il titolo nazionale di Dottore di ricerca in Diritto e procedura penale.
- Nel 1990 ho superato il concorso a tre posti di professore straordinario di prima fascia in Diritto penale, con successiva chiamata della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Reggio Calabria, con sede in Catanzaro, alla cattedra di Diritto penale.
- Nel 1994 sono stato nominato professore ordinario di Diritto penale.
- Dal maggio 1994 al dicembre 1996 ho studiato presso il Max-Planck-Institut di Freiburg i. Br. con una borsa di studio della Alexander von Humboldt Stiftung.
- Nel 1995 sono stato chiamato, mediante bando per trasferimento, dalla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pavia quale titolare del corso di Diritto penale commerciale.

B) Ambiti e filoni di ricerca

L’attività di ricerca, avente come ambito il diritto penale, si è svolta nelle seguenti principali direzioni: teoria generale del reato, parte generale e speciale del codice penale, storia, comparazione, bioetica, diritto penale commerciale, diritto penale dell’informatica.

C) Numero delle pubblicazioni ed elenco di quelle più significative e più recenti

Al giugno 2018 ho pubblicato 66 articoli e note a sentenza, 59 contributi e saggi in volume, 4 monografie e sono stato curatore di 9 opere.
Tra esse, come più significative e/o recenti (ultimi cinque anni) si indicano le seguenti:

1) Introduzione e commento agli artt. 314-360, in Commentario breve al codice penale (a cura di A. Crespi, F. Stella, G. Zuccalà), Padova 1986, pp. 554-625; Padova 19922, pp. 691-803; Padova 19993, pp. 805-934; Padova 20034, pp. 883-1030;

2) Introduzione e commento agli artt. 314-360, in Commentario breve al codice penale (a cura di A. Crespi, G. Forti, G. Zuccalà), Padova 20085, pp. 748-870;

3) Introduzione e commento agli artt. 314-360, in Commentario breve al codice penale (a cura di G. Forti, S. Seminara, G. Zuccalà), Padova, 20176, pp. 1006-1170;
4) Tecniche normative e concorso di persone nel reato, Milano 1987, pp. 1-446;
5) Insider trading e diritto penale, Milano 1989, pp. 1-392;
6) Manuale di diritto penale dell’impresa (insieme a C. Pedrazzi, A. Alessandri, L. Foffani, G. Spagnolo), Bologna 1998, pp. 377-531; Bologna 19992, pp. 513-714;
7) Zur strafrechtlichen Versuchslehre im 19. und 20. Jahrhundert (con H.J. Hirsch), Berlin 2008, pp. 1-90;
8) Il delitto tentato, Milano 2012, pp. XXVIII-1108;
9) Il reato di corruzione tra privati, in «Le Società», 2013, pp. 61-70;
10) La disciplina del concorso di persone nel reato nei più recenti progetti di riforma del codice penale, in Concorso di persone nel reato e pratiche discorsive dei giuristi. Un contributo interdisciplinare, a cura di R. Sorice, Pàtron, Bologna, 2013, pp. 173-199;
11) I reati societari, in «Le Società», 2013, pp. 1111-1126;
12) I delitti di concussione, corruzione per l’esercizio della funzione e induzione indebita, in «Diritto penale e processo» (Speciale corruzione), 2013, pp. 15-32;
13) Il Progetto preliminare di codice penale italiano del 1921, in «Rivista italiana di diritto e procedura penale», 2013, pp. 1411-1441 [pubblicato anche con il titolo Einführung: Der Vorentwurf eines italienischen Strafgesetzbuches von 1921, in Vorentwurf zu einem italienischen Strafgesetzbuch über Verbrechen von 1921 (“Progetto Ferri”), a cura di T. Vormbaum, Lit Verlag, Berlin, 2014, pp. VII-XLI];
14) Discussione sul volume di Sergio Seminara, Il delitto tentato, Giuffré, Milano, 2012, in «Quaderni fiorentini», 2013 (XLII), pp. 653-658;
15) Maggiore Giuseppe, in Dizionario biografico dei giuristi italiani (XII-XX secolo), diretto da I. Birocchi - E. Cortese - A. Mattone - M.N. Miletti, Il Mulino, Bologna, 2013, II, p. 1227 s.;
16) I delitti di concussione e induzione indebita, in La legge anticorruzione. Prevenzione e repressione della corruzione, a cura di B.G. Mattarella e M. Pelissero, Giappichelli, Torino, 2013, pp. 381-404;
17) Spunti di riflessione sui nuovi reati di corruzione e concussione, in Scritti in onore di Alfonso M. Stile, Editoriale Scientifica Napoli, 2013, pp.1027-1045;
18) Riflessioni in tema di riforma dei reati societari, in «Diritto penale e processo», 2014, pp. 139-145;
19) Concussione e induzione indebita al vaglio delle Sezioni Unite, in «Diritto penale e processo», 2014, pp. 563-568;
20) Lo statuto penale dell’impresa societaria tra presente e futuro, in «Rivista italiana di diritto e procedura penale», 2014, pp. 644-664;
21) Das Werk “Von den Verbrechen und von den Strafen” von Cesare Beccaria zwischen Philosophie, Strafrecht und Kriminalpolitik, in «Juristenzeitung», 2014, pp. 1121-1131 (pubblicato anche in «Jahrbuch der Juristischen Zeitgeschichte», 2015 (6), a causa di T. Vormbaum, Berlin, 2016, pp. 55-83);
22) Riserve extrabilancio e gestione d’impresa: profili penali, in «Diritto penale contemporaneo», 2014, n. 3-4, pp. 73-81;
23) Die Aufarbeitung der faschistischen Vergangenheit in Italien. Strafrechtliche Probleme, in «Jahrbuch der Juristischen Zeitgeschichte», 2014 (15), pp. 3-65 (ripubblicato, in versione ridotta e con lo stesso titolo, in «Juristische Zeitgeschichte Nordrhein-Westfalen», Bd. 21, 2016, a cura del Justizministerium des Landes NRW, pp. 114-151);
24) La disciplina della corruzione pubblica e privata in Italia, alla luce degli strumenti europei e internazionali, in Os Crimes de Fraude e a Corrupcão no Espaço Europeu, a cura di J. De Faria Costa - I. Fernandes Godinho - S. Aires de Sousa, Coimbra Editora, Coimbra, 2014, pp. 171-198;
25) Compliance y derecho penal: la experiencia italiana, in Responsabilidad de la empresa y compliance. Programas de prevención, detectión y reacción penal, a cura di S. Mir Puig - M. Corcoy Bidasolo - V. Gómez Martín, Edisofer s.l., Madrid, 2014, pp. 127-157;
26) Internet (diritto penale), in Enciclopedia del Diritto, Annali VII, 2014, pp. 567-606;
27) La riforma dei reati di false comunicazioni sociali, in «Diritto penale e processo», 2015, pp. 813-824;

28) False comunicazioni sociali e false valutazioni in bilancio:  il difficile esordio di una riforma, in «Rivista italiana di diritto e procedura penale», 2015, pp. 1498-1511;
29) Reati societari (profili generali), in Enciclopedia del Diritto, Annali VIII, 2015, pp. 703-722;
30) L’impossibilità di trasgredire: il reato impossibile, in L’impossibilità normativa, a cura di S. Colloca e P. Di Lucia, Led, Milano, 2015, pp. 37-44;
31) La nuova disciplina della corruzione: profili introduttivi, in La corruzione a due anni dalla «Riforma Severino», a cura di R. Borsari, Padova, 2015, pp. 139-152;
32) Reati societari (le fattispecie), in Enciclopedia del Diritto, Annali IX, 2016, pp. 725-792;
33) Spunti interpretativi sul delitto di autoriciclaggio, in «Diritto penale e processo», 2016, pp. 1631-1649.

34) Corruzione e anticorruzione, in «Diritto penale e processo», 2017, pp. 1125-1132

35) Riflessioni sulla «riparazione» come sanzione civile e come causa estintiva del reato, in La pena, ancora: fra attualità e tradizione. Studi in onore di Emilio Dolcini, Giuffré, 2018, II, pp. 553-578.

D) Esperienze didattiche

- a) dal 1990 al 1995 ho insegnato Diritto penale e Diritto penale amministrativo nel corso di laurea in Giurisprudenza dell’Università di Catanzaro;
- b) nel 1990 e 1991 ho insegnato Diritto penale commerciale nel corso di laurea in Economia dell’Università di Catania;
- c) dal 1995 e fino a oggi insegno Diritto penale commerciale nel corso di laurea in Giurisprudenza dell’Università di Pavia;
- d) nel corso di laurea in Giurisprudenza dell’Università di Pavia ho insegnato Diritto penale base nel 1996, Diritto penale progredito nel 2001, Diritto penale progredito 1ª parte nel 2008 e, dal 2010 fino ad oggi, insegno Diritto penale 2ª parte;
- e) dal 2006 al 2008 ho insegnato Diritto penale nel corso di laurea in Scienze giuridiche dell’Università di Pavia.

E) Incarichi istituzionali all’interno degli organi di governo centrali e periferici dell’Ateneo

- a) dal 1° novembre 2002 al 31 ottobre 2008 sono stato Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pavia;
- b) negli anni 2005 e 2006 sono stato Prorettore agli affari giuridici;
- c) dal 2013 e fino al 2019 sono componente del Consiglio di amministrazione dell’Università di Pavia.

F) Altre informazioni

- Sono stato componente della Commissione ministeriale per la riforma del codice penale, presieduta dal prof. C. F. Grosso (dal 1998 al 2001) e della Commissione ministeriale per la riforma del codice penale, presieduta dall’avv. G. Pisapia (dal 2006 al 2008).
- Dal 2014, per la durata di sei anni, sono componente del Comitato scientifico (Fachbeirat) del Max-Planck-Institut für internationales und ausländisches Strafrecht di Freiburg i. Br.
- Sono condirettore della collana (Giappichelli) «Quaderni di diritto penale comparato, internazionale ed europeo»; componente del comitato scientifico delle riviste «Diritto penale e processo» e «Media Laws – Rivista di Diritto dei Media»; componente del comitato di redazione della rivista «Banca borsa titoli di credito»; collaboratore permanente della «Revista Portuguesa de Ciência Criminal».
- Dal novembre 2017 e fino al novembre 2019 sono presidente del Consiglio direttivo dell’Associazione Italiana dei Professori di Diritto Penale.